Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

martedì 23 settembre 2008

Entusiasmo tra i fedeli per l'arrivo dei Benedettini dell'Immacolata


La notizia dell'arrivo in Italia dei monaci Benedettini dell'Immacolata sta suscitando l'interesse di molti fedeli legati alla Messa tridentina. Si tratta di alcuni monaci che hanno ricevuto dalla Pontificia Commissione “Ecclesia Dei” l'esclaustrazione dal celebre monastero di Le Barroux (Francia). Padre Jehan, al secolo Dominique de Belleville, è stato uno dei primi compagni di Dom Gérard Calvet o.s.b. coadiuvandolo nella fondazione di Le Barroux, ed ora si appresta nell'impresa di fondare un nuovo ordine benedettino-mariano di stretta osservanza. La nuova comunità è stata accolta a braccia aperte da Mons. Mario Oliveri, vescovo di Albenga – Imperia, il quale ha concesso loro di alloggiare presso la canonica della chiesa parrocchiale di Villatalla (frazione di Prelà). I Benedettini dell'Immacolata sono in stretta amicizia con i Frati Francescani dell'Immacolata. Questi ultimi, durante il capitolo generale tenuto lo scorso maggio, hanno deciso di celebrare il Santo Sacrificio secondo l'antica forma liturgica. Père Jehan ha trascorso vari mesi con i Frati dell'Immacolata insegnando loro a celebrare la Messa tridentina. Per riconoscenza, Padre Stefano M. Manelli ha appuntato al petto di Padre Jehan la medaglia della Madonna miracolosa, che sarà il distintivo dei Benedettini dell'Immacolata così come lo è per i Francescani di Padre Manelli. I Benedettini dell'Immacolata vivono in modo austero, come San Benedetto desiderava che vivessero i suoi monaci, del resto Villatalla è un piccolo borgo con circa una trentina di abitanti e non è facile sostentarsi con le sole offerte di una popolazione così poco numerosa. Ho notato comunque che c'è molto entusiasmo negli ambienti cattolico-tradizionali per questa nuova fondazione. Specialmente di domenica giungono a Villatalla fedeli di altri paesi e qualcuno proviene persino da fuori regione. A mio avviso ci sono le premesse future di una rapida crescita della nuova famiglia religiosa dei Benedettini dell'Immacolata.