Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

lunedì 19 aprile 2010

I comunisti rivoluzionari propongono una grande manifestazione anticlericale


Il trotskista Marco Ferrando, segretario nazionale del Partito Comunista dei Lavoratori, ha proposto pubblicamente a tutti i movimenti di sinistra e alle associazioni laiche e anticlericali, di promuovere una grande manifestazione nazionale di protesta nei confronti della “crociata” del Papa contro il “diritto” delle donne ad abortire (ossia il “diritto” di uccidere un essere umano innocente). Inoltre, il politico trotskista chiede addirittura che venga avviata un'inchiesta "popolare" indipendente sui crimini ecclesiastici e su coloro che li hanno coperti (questa proposta mi ricorda i famigerati "tribunali del popolo" di sovietica memoria).

Il muro di Berlino è crollato da tempo, ma i comunisti sono rimasti i soliti anticlericali nemici della Religione. Noto un acceso sentimento anticlericale soprattutto nei comunisti trotskisti, ossia i marxisti rivoluzionari che aderiscono alle idee del bolscevico Leon Trotsky (nella foto), ideatore della teoria della "rivoluzione permanente" da esportare dall'Unione Sovietica nel resto del mondo.