Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

venerdì 3 febbraio 2012

Fine delle polemiche

Una gentile lettrice mi ha confidato che...

Gent.mo autore di Cordialiter,
                                                  mi chiamo [...]. Le confesso che il suo è uno dei pochi blog "tradizionalisti" che riesco a guardare e che mi conforta ed edifica. Ed è per tale motivo che ho pensato di scriverle […].

In Jesu et Maria,
(lettera firmata)

Gentile lettrice,
                   sono contento che il blog “Cordialiter” le piaccia, e che quando lo visita si senta confortata ed edificata. In effetti il mio desiderio è che coloro che visitano il blog rimangano confortati, edificati ed animati a continuare il combattimento spirituale contro i nemici delle anime, e a proseguire con ardore la buona battaglia in difesa della fede, oggi tanto minacciata dalle grinfie del modernismo.

Su internet si trovano tanti siti e blog, in italiano e in lingue straniere, che trattano di temi riguardanti la Tradizione Cattolica. Io non voglio litigare con nessuno, soprattutto non voglio litigare con coloro che amano la liturgia tradizionale. Se ho criticato il modo di fare di vari siti e blog della galassia tradizionalista, l'ho fatto a fin di bene, non di certo per scatenare polemiche. Purtroppo, i post dei giorni scorsi hanno suscitato delle reazioni che non mi aspettavo. Non ho tempo per rispondere a ciascuno singolarmente, né per e-mail, né qui sul blog, e così rispondo qui, per tutti.

Il nemico da abbattere è il modernismo, che tanta strage di anime sta compiendo in tutto l'orbe con i suoi errori che allontanano i cuori da Dio, fine ultimo della nostra esistenza. Però per ottenere la sconfitta della "sintesi di tutte le eresie" dobbiamo combattere la buona battaglia cercando di imitare il più possibile i santi. Anche Sant'Alfonso Maria de Liguori, San Giovanni Bosco, San Luigi Grignon de Montfort, Sant'Ignazio di Loyola, San Giuseppe Calasanzio e tanti altri santi ebbero dei problemi con personalità ecclesiastiche, però combatterono la battaglia col loro stile, e vinsero.

Non ho nulla di personale contro nessuno. Anzi, anche adesso, nonostante le critiche rivolte esplicitamente alla mia persona, non ho nessun sentimento di odio o di rancore verso alcuno. Quello che avevo da dire, l'ho detto. Per me la polemica è chiusa, non scrivetemi e-mail per controbattere al riguardo. Spero che la lotta al modernismo prosegua secondo la volontà di Cristo Re e Redentore del genere umano.

Approfitto dell'occasione per porgere a tutti i lettori i miei più cordiali e fraterni saluti in Cordibus Jesu et Mariae,

Cordialiter

Sursum corda!