Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

giovedì 2 febbraio 2012

Nessuna polemica

Un lettore ha domandato per quale motivo...

Mi scusi caro Cordialiter .....ma a cosa serve questa polemica sul suo blog se non ci sono nomi delle persone accusate? [...]

(Lettera firmata)

Carissimo in Cristo,
                               io non ho voluto fare nessuna polemica. La mia intenzione è stata di fare una sorta di "correzione fraterna" nei confronti di coloro che con il loro comportamento estremista seminano confusione e amarezza tra gli stessi tradizionalisti, oltre a dare una cattiva immagine del movimento tradizionale.

Questo problema di una deriva di certi settori del movimento, non è una semplice mia supposizione, ma è la stessa preoccupazione di tante altre persone. I nomi? In questo caso che vantaggi si otterrebbero nel "fare i nomi"? Se qualcuno non vuole credermi, per me non è un problema.

Non è mia intenzione dividere il movimento tra tradizionalisti di serie A e quelli di serie B. Il mio intento è semplicemente cercare di fare qualcosa per evitare il deragliamento. Infatti, ci sono varie persone che a furia di sentire certi discorsi estremisti, hanno perso totalmente fiducia nel Corpo Mistico di Cristo (Credo unam sanctam catholicam et apostolicam Ecclesiam) e alla fine si sono allontanati dalla Religione.

Insomma, io voglio che il movimento tradizionale sia un movimento cattolico, non un gruppo di persone filo-scismatiche che seminano rabbia, disfattismo e tristezza. Io credo che la "maggioranza silenziosa" della gente di area tradizionale la pensi come me. Perlomeno questa è l'impressione che ho avuto parlandone con varie persone.

In Cordibus Jesu et Mariae,

Cordialiter