Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

giovedì 28 agosto 2014

Resistere ad oltranza al modernismo

Nell'orbe cattolico continuano a crescere le forze tradizionali che si oppongono all'eresia modernista, che ha causato enormi devastazioni spirituali negli ultimi decenni. Sono sempre più numerose le persone che stanno aprendo gli occhi e si stanno accorgendo dei disastri compiuti da coloro che hanno il prurito delle novità. Gli oppositori del modernismo hanno un solo desiderio: continuare il combattimento spirituale in difesa della fede. Bisogna resistere, costi quel che costi!

Anche ai tempi di sant'Atanasio la situazione ecclesiale era drammatica a causa del dilagare dell'eresia ariana, ma i veri cristiani resistettero tenacemente e alla fine trionfarono. Oggi la situazione non è meno drammatica di allora, ma non dobbiamo arrenderci. Noi possiamo, noi vogliamo, noi dobbiamo continuare a resistere!

I modernisti di tutte le risme sappiano che i fedeli legati alla Tradizione Cattolica formano un blocco granitico disposto a tutto pur di risollevare la bandiera della cattolicità ammainata e calpestata dall'onta del tradimento dei novatori. Tutti i cattolici devono sentire l'urgente necessità di impegnarsi a promuovere la crescita del valoroso movimento di intrepidi fedeli provati al fuoco e alla lotta, che con indomita volontà combattono tenacemente per debellare la peste del modernismo. È solo una questione di tempo, prima o poi il modernismo verrà spazzato via dall'orbe cattolico come è avvenuto all'arianesimo, al donatismo, all'iconoclasmo, e a tante altre eresie.