Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

sabato 8 novembre 2014

Distruggere i libri di Karl Rahner

Secondo il Cardinale Giuseppe Siri (un vero bastione inespugnato del cattolicesimo) i testi scritti dal gesuita tedesco Karl Rahner (nella foto a lato vestito in giacca e cravatta, come era solito fare) hanno causato danni gravissimi alla Chiesa Cattolica, distruggendo il senso del soprannaturale. Per quanto mi riguarda, aderisco volentieri al Magistero siriano.

Tempo fa mio padre aveva un vecchio libro di teologia di Karl Rahner che aveva ricevuto in dono da una suora. Appena ho saputo che doveva buttare un po' di libri in eccesso presenti in casa, ho tentato di convincerlo a buttare per primo quello rahneriano, ma lui era titubante, poiché pur non avendolo mai letto, ne aveva sentito parlare bene in giro. Allora gli ho spiegato quel che diceva al riguardo il Cardinale Siri, e alla fine gli ho strappato il permesso di buttarlo via, cosa che ho eseguito prontamente. Sapeste che piacere è stato per me buttarlo nel bidone della raccolta differenziata! Ovviamente, onde evitare che qualcuno potesse recuperarlo e rivenderlo nei mercatini di libri usati, ho provveduto a staccare la copertina. :-)

Basta con la "svolta antropologica"! Per uscire dalla crisi ecclesiale c'è bisogno di un'opera di "derattizzazione" dei libri della "nuova teologia progressista": a mali estremi, estremi rimedi.