Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

venerdì 27 marzo 2015

Cercasi "maestra" per bambine

Molte persone mi hanno manifestato il proprio interesse a ricevere aggiornamenti al riguardo del progetto per fedeli laici. Attualmente siamo nella fase iniziale, abbiamo trovato delle persone dal cuore grande (grazie a Dio ci sono buoni cristiani anche tra coloro che non seguono la Messa tridentina) che ci stanno aiutando assai mettendo a nostra disposizione degli alloggi, senza chiederci nulla di materiale in cambio. Ormai sono più di 20 i bambini poveri che stanno beneficiando del dopo-scuola (gratuito), ma il loro numero è in continua crescita. Io sono tornato a casa dei miei genitori per un breve periodo, ma tra poco tempo tornerò nel bellissimo paese in cui ci stiamo insediando (vi ho già trascorso 3 settimane tra febbraio e marzo). La ragazza che principalmente si occupa del dopo-scuola tra poco tornerà per alcune settimane a casa sua, pertanto per un po' di tempo io e un'altra ragazza potremmo trovarci in difficoltà senza di lei. Per farla breve: sarei molto contento se qualche lettrice del blog volesse venire a darci una mano, almeno per qualche mese. Non è necessario che sia una "maestra" giovane, può essere anche anziana (anche in pensione). Non è necessario che abbia esperienza come maestra, l'importante è avere buona volontà e tanta pazienza coi bambini (in realtà sono in netta maggioranza bambine).

L'idea non è di aprire una "cooperativa" o qualche altra "azienda", infatti i nostri "clienti" sono i poveri, i quali non hanno possibilità di retribuirci. Pensate che c'è qualche mamma che si vergogna a mandare i figli a scuola, perché non può comprargli la merenda. In una famiglia hanno staccato l'allacciamento del gas perché non riuscivano a pagare le bollette (il paese di trova in collina e di notte fa freddo). 

Per il momento abbiamo cominciato coi bambini, ma in futuro abbiamo in mente di fornire aiuto gratuito ad ogni sorta di persone emarginate e considerate "rifiuti" da questa società pagana ed edonista. Alcuni diranno: "Ciò che avete cominciato a fare è bello, ma come pensate di vivere?". A costoro rispondo: "Adiutorium nostrum in nomine Domini". Il progetto sta evolvendo serenamente, senza ansie e preoccupazioni che tolgono il sonno. Non si tratta di un progetto elaborato a tavolino, infatti si sta sviluppando spontaneamente, in maniera un po' diversa da come l'avevo immaginato qualche mese fa. Sono tranquillo: se Dio vuole che il progetto continui ci penserà Lui ad aprirci le porte giuste (fino ad ora si sono aperte diverse porte in maniera serena, senza incomposte agitazioni). Staremo a vedere come evolveranno le cose in futuro. Se son rose fioriranno...

Se qualche lettrice è interessata a fare il dopo-scuola alle bambine (per poche settimane o per periodi più lunghi) e vuole avere ulteriori informazioni, può contattarmi all'indirizzo: cordialiter@gmail.com