Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

sabato 7 marzo 2015

Circa il progetto per fedeli laici


Approfitto dell'ennesimo contributo che mi ha inviato un generoso sostenitore del blog, per aggiornare i lettori circa il progetto della comunità per fedeli laici.



Carissimo in Cristo, 
                         oggi mi è stato accreditato il bonifico che mi hai generosamente inviato. Te ne sono sinceramente grato! 


Dallo scorso 19 febbraio sono ospitato presso [...]. Sto discutendo con diverse persone circa il progetto di dar vita a una comunità per fedeli laici dediti all'apostolato e alla vita devota. Non si tratterà di un "istituto secolare", ma di un "movimento" aperto ai fedeli laici (anche sposati).

Una ragazza laureata (anche lei interessata al progetto) che è ospitata in un'abitazione sotto a quella in cui sono ospitato io, da alcuni mesi sta facendo gratuitamente ripetizioni ai bambini poveri (mi ha detto che alcuni di loro sono quasi analfabeti dopo diversi anni di scuola). Ha cominciato con un bambino, poi si è sparsa la voce e adesso sono diventati 18 e probabilmente prossimamente aumenteranno ancora. 

Coloro che hanno manifestato il proprio interesse a partecipare al progetto, in genere sono persone spirituali attratte dalla vita devota e desiderose di vivere il cristianesimo in maniera profonda. Si tratta in gran parte di gente che in passato aveva pensato di abbracciare la vita religiosa, ma per vari motivi (salute, età, problemi familiari, crisi d'identità di molti istituti di vita consacrata, eccetera) non è riuscita a farlo. 

Se Dio vorrà, nei prossimi mesi avremo in gestione una struttura [...] in disuso (in questi giorni ho avuto dei colloqui in proposito) per iniziare la vita comunitaria dedicandoci ad aiutare le persone in difficoltà (bambini, anziani, poveri, eccetera). Sarà un tentativo di andare "a modo nostro" (cioè in modo davvero cattolico, senza "strane contaminazioni") nelle famose "periferie esistenziali" di cui oggi si sente spesso parlare. L'adesione al progetto è totalmente gratuita, non bisogna versare nulla per entrare nel gruppo (in questo modo anche persone povere potranno aderire). Nei primi tempi per sostenere il gruppo che sto allestendo penso che utilizzerò gran parte delle somme che in questi mesi mi hanno inviato i sostenitori del blog. Insomma sarà anche per mezzo delle generose donazioni che tu mi hai inviato sino ad ora se il progetto nascerà. Grazie di cuore!

Approfitto dell'occasione per porgerti i miei più cordiali e fraterni saluti in Cordibus Iesu et Mariae,

Cordialiter