Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

sabato 11 luglio 2015

La resistenza continua!

Ripubblico l'accorato appello che mi scrisse un lettore del blog qualche giorno dopo l'annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI. A distanza di alcuni anni rimane un appello ancora valido, vista la confusione che dilaga tra i cristiani.


Carissimo D.,
                        [...] Vorrei chiederti una cortesia. Siccome noto che nessun istituto più o meno tradizionale o gruppo stabile si è fatto ancora promotore di qualche iniziativa PUBBLICA di preghiera e penitenza per chiedere a Dio di aver pietà di noi e di salvare la Chiesa e la società in questo periodo così difficile, ho pensato di scrivere un appello. Te lo allego. Se ti sembra opportuno, potresti pubblicarlo sul blog? 

Grazie sempre di tutto.
Oremus ad invicem!

(Lettera firmata)


Cari amici,
                    siamo tutti giustamente sconvolti per gli avvenimenti degli ultimi giorni e legittimamente ci stiamo interrogando sulle cause e sui possibili, più o meno drammatici, sviluppi dell’attuale situazione. Ora, però, non è più tempo di parlare, ma di pregare! Il futuro si prospetta oscuro e incerto. Con la preghiera e con la penitenza, però, possiamo in qualche modo limitare i danni o – volesse il Cielo – addirittura scampare grandi sciagure per la Chiesa e per la società.  È più che mai necessario che i Sacerdoti e i Consacrati legati alla Liturgia tradizionale si facciano promotori di iniziative pubbliche di preghiera (ad esempio, SS. Messe VO, Rosari, adorazione Eucaristica, processioni, litanie dei Santi, Via Crucis). In questo modo sarebbe possibile anche coinvolgere persone che non si rendono conto della gravità del momento e lanciare un messaggio ai modernisti, che noi ci siamo e non ci arrenderemo, nonostante tutte le opposizioni! Frangemur, non flectemur!