Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

sabato 27 febbraio 2016

Pendolarismo liturgico

Pubblico una breve testimonianza di un lettore di Torino, il quale da giovane andava in "trasferta" fino in Liguria, nella Genova del grande Cardinale Giuseppe Siri, per assistere ai suoi Pontificali.


[...] Siri era veramente un grande della Chiesa, pensa che tra gli anni '70 ed '80 quando sapevo che teneva il pontificale, andavo apposta da Torino a Genova per seguirlo. Andare a Messa a Genova poi era per me prendere una boccata d'aria pura: santa Comunione in ginocchio, altari "ad Deum", preti non in jeans, barbone alla "Che" ed eskimo. 

A Torino erano gli anni delle più audaci fantasie liturgiche, si era arrivati al punto che alla Comunione un chierichetto teneva in mano una coppa piena di Ostie consacrate e ognuno la pescava da sè. Una volta in una Messa solo per noi ragazzi dei gruppi, il viceparroco (ora, ahimè, è vescovo) ha voluto che tenessimo ognuno in mano un'ostia durante il Canone, così che il pane sarebbe divenuto il Corpo di Cristo nelle nostre mani [...]. Pensandoci ora mi si accappona la pelle e mi vien da piangere. 


Alcune foto del compianto Cardinale Siri