Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

martedì 26 luglio 2016

Preghiamo per il marito di Eleonoram

Dopo alcuni mesi di “silenzio”, Eleonoram mi ha scritto un’e-mail che pubblico volentieri.


Ciao D., scusami se sono scomparsa, ma è stata una conseguenza del mio non riuscire più a scrivere. Come stai?

Ringrazio continuamente il Signore per il grande dono che sei per tutti noi, per il tuo blog e per il tuo zelo cristiano: nonostante le molte difficoltà e prove e tentazioni, tu perseveri e corrispondi alla Grazia di Dio con tutto te stesso! Prego il Signore affinché Ti conservi in buona salute spirituale e fisica.

Io sto bene, continuo il mio cammino di preghiera e liturgia e meditazione, cercando di piacere al Signore e di affidarmi a Lui per tutte le cose in cui difetto. Anche mio marito sta bene, ha iniziato a fare una novena perpetua a San Giuda Taddeo, la notizia mi ha commossa e colmata di gioia. Non so cosa il Signore voglia da me e da lui, ma faccio di tutto per rimanere in Lui come il tralcio nella vite. Penso che prima o poi scriverò per Lui, quando Lui lo vorrà. Penso che mi stia purificando e preparando [...] perché mi sta facendo conoscere me stessa mentre conosco Lui, mi mostra le ombre che Lui vuole illuminare in me, le rigidità che vuole piegare, le storture che vuole raddrizzare, le ferite che vuole sanare, il gelo che vuole scaldare, il sordido che vuole mondare.

Grazie per la tua amicizia spirituale, per le parole di conforto che non ti sei mai stancato di donarmi, per l'esempio edificante che mi offri con il tuo cammino di fede, tenace e fervoroso. Ringrazio e benedico il Signore per averti incontrato e per saperti parte dello stesso pellegrinaggio.

Ti abbraccio forte nei Cuori di Gesù e Maria.

Eleonoram



Cara sorella in Cristo, 
                                        mi ha fatto molto piacere leggere la tua e-mail. Ti ringrazio di cuore per le belle parole di incoraggiamento!

Anche io devo scusarmi con te: da molto tempo ho messo da parte diverse tue interessanti e-mail dalle quali estrapolare dei brani da pubblicare. Ricordo spesso a me stesso che devo farlo, ma poi rimando sempre, e intanto i mesi passano. Adesso prendo l'impegno di cominciare a farlo entro luglio.

Sono rimasto sorpreso nel sapere che tuo marito sta pregando una novena. In passato pensavo che fosse ateo, ma poi ho scoperto che è “solamente” poco praticante. Comunque, da ciò che mi hai detto di lui, penso abbia una buona stoffa (l'ho capito dal fatto che non si vergogna di farsi il segno della croce davanti ad amici atei e non teme di fare la "correzione fraterna" a coloro che bestemmiano). Un tipo come lui, se si convertisse, potrebbe diventare un valoroso cristiano dedito all'apostolato per la maggior gloria di Dio.

Sono grato al Signore per le buone amicizie che mi ha donato per mezzo del blog. Ti confesso che apprezzo molto il fatto che hai una visione soprannaturale della vita (dovrebbe essere una cosa normale per un cristiano, ma spesso non è così a causa del dilagare della mentalità immanentista). A me sembra che tu sia molto attratta dalle cose che contano davvero nella vita, ossia ai beni eterni (la fede, l'amore che nasce da Dio, le virtù cristiane, il tema della salvezza dell'anima, eccetera). Ecco perché dico che mi sei di edificazione. Anche se viviamo a circa mille chilometri di distanza, il solo pensiero che non ti fai trascinare dalla mentalità mondana che dilaga nella società, mi è di incoraggiamento e conforto. Sì, perché è confortante sapere di non essere solo a combattere la "buona battaglia della fede" (come diceva San Paolo), ma che ci sono altre persone che la pensano come me.

Nelle tue e-mail non ho mai trovato nulla che odorasse di doppiezza, meschinità, superbia, vanagloria, ecc., anzi quando ti leggo ho l'impressione di avere a che fare con una persona sincera, leale, umile e fraterna. Per me è un onore averti nella cerchia delle mie amicizie spirituali. Grazie davvero per il buon esempio e per il conforto che mi hai dato con la tua e-mail. Persone come te mi elevano il morale e mi incoraggiano nel cammino cristiano. Grazie di cuore!

Ma soprattutto ringrazio Iddio per averti creato e per averti messo in contatto con me.

Rinnovandoti la mia stima, ti saluto cordialmente nei Cuori di Gesù e Maria.

Cordialiter