Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

lunedì 8 agosto 2016

Vacanze? Meglio la montagna!

Anche se è partita per le vacanze, Chantal continua a seguire fedelmente il blog.


Buongiorno caro fratello in Cristo!
Ti scrivo da [...], dove ho fatto tappa ieri per una notte, prima di accingermi a ripartire per le mie amate montagne [...]. Mi sono svegliata alle 4 come spesso mi accade e ne ho approfittato per pregare in riparazione ai gesti sacrileghi perpetrati recentemente e sempre più sovente (purtroppo...e cco a cosa porta il buonismo!) contro la Santa Eucarestia e il Crocifisso (vedi ultimi casi a Venezia).

Ho letto già i tuoi post di oggi: grazie di cuore! Vorrei comunicassi al lettore in oggetto che prego per il suo matrimonio che nasce su ottime basi, come la casa costruita sulla roccia: infatti, quale miglior celebrazione del rito antico?! Pensa che io ho lasciato disposizioni affinché le mie esequie siano officiate in forma straordinaria…

Inoltre oggi, non appena sarà aperto il loro ufficio, chiamerò Aiuto alla Chiesa che soffre per offrire un ciclo di 30 messe gregoriane, per tutte le mie intenzioni, celebrate da un sacerdote laddove la Chiesa cattolica è più perseguitata… nelle mie intenzioni ci siete anche tu e le altre collaboratrici del blog.

In Corde Mariae Assumptae (siamo durante la Sua novena) ti saluto fraternamente,

Chantal


Cara sorella in Cristo, 
                                   apprezzo molto la tua decisione di trascorrere le vacanze in montagna. Immersa nella natura ti sarà più facile raccoglierti interiormente ed elevare il cuore a Dio, fine ultimo della nostra esistenza. Anche Maristella e Letizia hanno scelto la montagna. 

Circa i sacrilegi di cui hai accennato, devo dirti che anche una suora di clausura mi ha confidato che nella sua diocesi sono state rubate delle Ostie. Come al solito queste notizie vengono “nascoste” da molti mezzi di informazione asserviti alla mentalità laicista. Se qualcuno avesse commesso un atto vandalico in un luogo di culto di un’altra religione (soprattutto quella giudaica) sarebbe partito il consueto coro di indignazione dei media con titoloni strillati in prima pagina sui giornali. Invece quando vengono commessi sacrilegi che ingiuriano la Religione Cattolica, ben pochi osano fiatare. Perché questo diverso atteggiamento dei media? Il diavolo conosce bene la risposta, visto che, grazie ai suoi servi, la bestiaccia infernale controlla gran parte dei mezzi di informazione.

Circa il matrimonio di un lettore del blog, sono contento che sia riuscito a trovare un prete disposto a celebrarlo in rito antico. Gli auguro di cuore di dar vita a una famiglia profondamente cristiana come quella che fondarono i genitori di Santa Teresa di Lisieux. C’è tanto bisogno di famiglie di questo tipo!

Ringrazio di cuore anche a te per avermi incluso nelle intenzioni delle 30 Messe gregoriane che farai celebrare. Spero che tu abbia incluso anche il popolo siriano martoriato da oltre 5 anni di guerra causata da vari gruppi di ribelli islamisti che hanno devastato uno dei Paesi più belli del Vicino Oriente.

In Corde Regis,

Cordialiter