Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

sabato 22 ottobre 2016

Circa l'inarrestabile avanzata della Messa tridentina

Tempo fa un lettore mi ha chiesto se sono sicuro che la liturgia tradizionale abbia fatto breccia anche tra i neocatecumenali.


Gentile Cordialiter,
                                     ho letto in un suo post che tra i vari gruppi aperti alla Messa tridentina ci sarebbero i neocatecumenali. È sicuro di questo? 

[…] La mia vuole essere una semplice segnalazione, mentre la ringrazio degli spunti interessanti che leggo sul suo blog.

(Lettera firmata)


Carissimo in Cristo,
                                        confermo quel che ho detto, e cioè che la Messa tridentina ha fatto breccia anche tra neocatecumenali, gesuiti, salesiani, domenicani, cappellani militari, ecc.

Ovviamente non sto dicendo che tutti costoro siano improvvisamente passati in blocco alla liturgia tradizionale. Magari fosse così!  :-)  Per il momento si tratta solo di una piccola parte, ma fino a una decina di anni fa era una cosa inimmaginabile, visto che il rito antico era ghettizzato in ristretti ambienti ecclesiali. 

So per certo che alcuni preti “neocatecumenali” hanno celebrato la Messa di San Pio V. Anche tra i fedeli laici del “Cammino Neocatecumenale” ci sono alcuni che amano e frequentano la liturgia antica. Addirittura ci sono alcune donne neocatecumenali che lavano e stirano gratuitamente la biancheria liturgica usata per la Messa tradizionale.

Che voglio dire con ciò? La liturgia antica è talmente bella che affascina anche persone che non hanno legami con i classici gruppi ecclesiali che sostenevano la Messa tridentina prima ancora che venisse emanato il Motu Proprio “Summorum Pontificum”. Inoltre è entusiasmante constatare che nonostante l'ostracismo e la persecuzione attutata da coloro che disprezzano tutto ciò che ha un sapore tradizionale, la Messa tridentina continua a diffondersi sempre più. Come ho già detto in passato, non si tratta di una “guerra lampo”, infatti ci sono ancora delle accanite resistenze da parte di gruppi novatori, formati soprattutto da persone anziane. Man mano che passano gli anni, i  novatori “resistenti” perdono sempre più vigore, e presumo che nel giro di una ventina d'anni si saranno praticamente estinti.

Noi siamo in maggioranza giovani e spiritualmente virili, loro sono anziani e spiritualmente isteriliti (cioè non riescono a fare proseliti). Non ci resta che stringere i denti e continuare a resistere ad oltranza. È solo una questione di tempo, prima o poi il fronte modernista collasserà, ormai abbiamo in pugno la vittoria.

Cordiali saluti in Gesù e Maria,

Cordialiter