Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

giovedì 24 novembre 2016

Persone "intellettualmente interessanti"

Viviamo in una società in cui regna un "vuoto" spaventoso, e spesso vediamo il trionfo di cose frivole che non arricchiscono l'animo; pensiamo ad esempio a certe trasmissioni televisive di successo che si basano su chiacchiere fatue e spesso anche stupide. Fortunatamente esistono ancora persone che non vogliono arrendersi al "pensiero unico della fatuità". Grazie al blog sono stato contattato da tante persone "intellettualmente interessanti" con le quali fare discorsi seri. Eccone una.



Caro D., 
                 per esperienza ti dico che non è possibile conoscere davvero una persona solo tramite mail, o senza comunque stare a stretto contatto. Il fatto di non conoscerci a fondo non ci nega però la possibiltà di stringere amicizia, l'amicizia non si dona solo a chi si conosce da anni, l'amicizia è un sentimento spontaneo specialemente considerando le alte basi morali sulle quali abbiamo desiderio di fondarla. Non credo che torneremo in Italia. Per diversi motivi, anche grazie al fatto di averti scritto in merito. Ha aperto riflessioni molto importanti. (...) Anche io mi sento libera di parlare molto liberamente con te, e questo è molto importante. Se già di natura non sono mai stata incline a portare avanti amicizie basate sul "nulla", ora mi è letteralmente impossibile avere a che fare spesso con una persona se non sono libera di essere quello che sono. (...) E' quindi sempre prezioso uno scambio come questo per me. Mi lusinga l'alta opinione che hai di me, spero che sia meritata. :)



Carissima in Cristo,
                                      ho un'alta considerazione di te, poiché apprezzo molto i talenti che Dio ti ha donato. Dunque, quando parlo bene di te... è come se elogiassi Colui che ti ha donato i talenti. Adesso il tuo compito è di metterli a frutto per la sua maggior gloria.

A me piace la storia, è davvero una maestra di vita, come insegna Cicerone (Historia magistra vitae). Quando penso a certi personaggi che ebbero grandi talenti ma li impiegarono male, sento un vero dispiacere. Per esempio Ernesto "Che" Guevara, Joseph Goebbels (ministro della propaganda del Reich germanico), Antonio Gramsci (uno dei fondatori del Partito Comunista Italiano), Heinrich Himmler, Gabriele D'Annunzio (poeta che viveva in maniera lussuriosa), Dolores Ibarruri (la "pasionaria" del Partito Comunista Spagnolo), se invece di spendere le loro vite in cause sbagliate, le avessero spese per la maggior gloria di Dio, chissà quando bene avrebbero fatto alle anime!

"Che" Guevara avrebbe potuto diventare un grande mossionario come San Francesco Saverio, Joseph Goebbels avrebbe potuto diventare un grande oratore come Sant'Alfonso Maria de Liguori, Gabriele D'Annunzio avrebbe potuto scrivere opere a gloria di Dio, come quelle di San Francesco di Sales, ecc. E invece questi personaggi fecero un gran male poiché usarono in modo erroneo i loro talenti. Uno degli scopi che mi sono preposto nell'allacciare la nostra amicizia, consiste nel cercare di aiutarti a utilizzare bene i tuoi talenti. Spero tanto di riuscire ad esserti di qualche utilità. Sento un forte desiderio di farti del bene. Probabilmente non ci incontreremo mai nella vita a causa della lontananza, tuttavia anche se viviamo lontano, sarebbe bello riuscire a collaborare, per quanto possibile (anche solo con uno scambio di idee), nella speranza di riuscire a realizzare qualcosa di edificante. Il tempo scorre via in fretta, sarebbe triste arrivare a 80 anni con il rimpianto di non aver realizzato qualche progetto di "vita alternativa". Nessuno di noi vuole adeguarsi al sistema e vivere in maniera poco gratificante (da un punto di vista interiore).

Sento un forte "interesse intelletuale" nei tuoi confronti. Il fatto che siamo in contatto solo tramite e-mail mi aiuta a poter conoscere e valutare il tuo aspetto interiore senza farmi influenzare dall'aspetto esteriore e dal suono della voce. Con te posso parlare di temi importanti che non altre persone non potrei parlare, poiché non mi capirebbero.

Anche io noto che lentamente si sta allargando il fronte della resistenza al pensiero unico dominante, e stiamo già ottenendo delle vittorie. Pensa ad esempio alla Brexit: il regime culturale, grazie ai potenti mezzi di comunicazione di cui dispone, ha fatto una martellante propaganda affinché al referendum vincesse il fronte del "remain", e invece a sorpresa ha stravinto il "leave". Quel giorno di giugno sono rimasto sveglio tutta la notte per seguire l'andamento dello spoglio delle schede. Come ho gioito interiormente man mano che i dati andavano a favore del "leave"!

Anche le elezioni in USA sono state clamorose: l'establishment e quasi tutti i mezzi di comunicazione tifavano apertamente per Hillary... le hanno "tirato la volata" (come si suol dire nel gergo ciclistico), e invece la signora Clinton è stata sconfitta sonoramente anche in tradizionali roccaforti "democratiche" come la Pensylvania.

Anche sui temi etici il "fronte della resistenza" sta ottenendo dei successi. Per esempio nonostante i mass-media del regime stiano dalla parte dell'abominevole delitto dell'aborto, il "popolo pro-life" continua ad essere molto forte (soprattutto negli USA) e ad opporre resistenza al pensiero unico dominante.

Circa le amicizie... la situazione è davvero tragica. E' molto difficile trovare in giro persone corrette, leali, disinteressate, sincere e "intellettualmente interessanti", con le quali allacciare rapporti veri e profondi di amicizia. Vedo molta falsità e superficialità in giro. Sembra di stare in un teatrino. La gente recita delle parti... davanti a te si mostrano in un modo, poi magari alle tue spalle si comportano diversamente e ti tradiscono. Altre persone, pur non essendo false, tuttavia non riescono a comprendere il nostro pensiero.

Con te sento che posso parlare liberamente, e so che non consideri follia la mia avversione al regime progressista. Tu mi piaci come persona, cioè apprezzo gli aspetti positivi del tuo aspetto interiore. La realtà è che desidero il tuo bene. E il tuo vero bene consiste nel conoscere, amare e servire il Signore, nella speranza di poter raggiungere il supremo ed eterno traguardo nella Patria celeste. Pertanto desidero continuare a coltivare questa amicizia con spirito di servizio, mettendomi a tua disposizione per dialogare su cose importanti e cercare di aiutarti nel cammino verso l'eternità. Non ho tempo da perdere con amicizie frivole e superficiali, io cerco persone come te con le quali allacciare solide e profonde amicizie basate su virtù nobili. Ti sono grato per questa opportunità che mi stai offrendo di poter allacciare con te una forte amicizia (una sorta di "asse della resistenza"). Spero tanto di non deluderti mai. Per me l'amicizia non è una cosa di poco valore da trattare come uno strofinaccio usurato, è invece un bene prezioso da custodire con grande cura. Il solo pensiero di poter costruire una solida amicizia con una persona profonda come te, mi infonde entusiasmo. Grazie di cuore per tutto il bene che riuscirai a trasmettermi!

Ciao,

Cordialiter