Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

venerdì 10 febbraio 2017

Far leggere "Cordialiter" anche ai propri figli

Ripubblico volentieri un vecchio messaggio che tempo fa mi scrisse una gentile lettrice del blog.


Ciao D., come stai? 
Credimi che anche se non ti scrivo seguo ogni giorno il tuo blog e spesso leggo ai miei figli ciò che pubblichi. E non ho dimenticato di rispondere alle domande e di inviarti l'offerta promessa. So che tu non mi dai fretta e sai che sono sommersa dagli impegni. Volevo dirti che sono rimasta colpita da Giustina che invece di pensare a passeggini e vestitini pensa al "corredo" spirituale del bimbo che porta in grembo. Come non gioire insieme a lei? Che la Santa Vergine protegga questa famiglia.


Cara sorella in Cristo, 
                                    per me sarebbe un dispiacere recarti qualche disagio, pertanto alle domande dell’intervista che ti ho inviato qualche tempo fa puoi tranquillamente rispondere quando avrai tempo e voglia di farlo. Del resto io non ho nessun titolo per pretendere qualcosa da te. È già assai il tempo che mi hai dedicato altre volte, pur avendo mille cose da fare durante il giorno. Anzi approfitto dell’occasione per rinnovarti la mia gratitudine per l’amicizia spirituale fraterna e pulita che mi stai donando dalla primavera del 2013. Oggigiorno è difficile trovare in giro persone come te. Le amicizie mondane non mi attraggono perché sono false e “interessate” (i seguaci del mondo creano legami di amicizia solo per poter avere qualcosa in cambio, salvo poi sparire e abbandonarti nei momenti di bisogno). 

Circa il messalino latino-italiano e gli altri libri che ti ho inviato, non sei tenuta a darmi nulla in cambio, poiché io non te li ho venduti, te li ho regalati. Se in futuro vorrai inviarmi una piccola donazione per sostenere l'enorme lavoro che c'è dietro ai miei blog, te ne sarò sinceramente grato, ma anche in questo caso non vorrei mai procurarti nemmeno il minimo disagio, pertanto potrai farlo con comodo, quando avrai tempo e voglia.

Sono contento che segui ogni giorno il mio blog "Cordialiter" e che spesso lo fai leggere pure ai tuoi figli. Il mio scopo è di pubblicare dei post che possano essere di conforto ed edificazione per i lettori. Con tutte le cose brutte che stanno avvenendo in questi ultimi anni (mi riferisco soprattutto ai disastri compiuti dai modernisti), si rischia di cadere in depressione, se non si fanno delle letture (o delle conversazioni) che siano di sollievo per l'animo. Dunque, anche quando parlo di cose spiacevoli che accadono nell’orbe cattolico, cerco di farlo in modo cristiano, cioè senza diffondere sconforto, ma anzi cercando di infondere coraggio nel combattimento spirituale e rinvigorendo la dogmatica certezza che la Chiesa Cattolica è indefettibile e non potrà mai essere abbattuta né dai miliziani modernisti né da altri nemici di Gesù Cristo. 

Anche io sono contento che Giustina stia pensando soprattutto al "corredo spirituale" del bimbo che ha in grembo, anziché alle cose materiali. Diventare genitori è una bella soddisfazione, ma è anche una grande responsabilità, infatti si ha il dovere di educare cristianamente la prole, mentre oggi tanti bambini crescono come pagani, senza conoscere le cose principali della fede (una catechista mi ha detto che oggi molti bambini arrivano in parrocchia senza conoscere nemmeno il Padre Nostro o addirittura saper fare il segno della croce).

Continuiamo a combattere la buona battaglia della fede per la maggior gloria di Dio. Vale davvero la pena combattere dalla parte del Redentore Divino! Nessuno può ricompensarci con beni più grandi dei suoi ineffabili doni spirituali.

Approfitto dell'occasione per salutarti cordialmente nei Cuori di Gesù e Maria.

Cordialiter