Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

venerdì 17 febbraio 2017

Salvare i propri figli dalle scuole del regime culturale progressista

Tempo fa una lettrice del blog mi ha confidato che stava valutando di optare per l'homeschooling per dare una buona istruzione al proprio bambino.


Caro D.,
                sono io a ringraziare te per il tuo bellissimo blog che penso porti un gran bene e sia di molto aiuto a tanti: non smettere mai! […] Ti ho sempre ammirato moltissimo e mi sono sempre chiesta come tu riesca e così bene a dedicare tanto tempo agli altri e a scrivere in modo così saggio ed equilibrato. Io sono perennemente di corsa, travolta dagli impegni e mi sembra mancare sempre il tempo da dedicare in modo adeguato a ciò che vorrei.

Se puoi magari dire una preghiera per mio figlio te ne sarei molto grata (...). Sono molto preoccupata dall'ambiente scolastico:  noto che, anche se ha delle buone basi, mio figlio finisce con l'essere molto influenzato dai continui esempi negativi. Sto cominciando anche a pensare seriamente all'homeschooling anche se mi sembra una soluzione un po' complicata.

Cordiali saluti in Gesù e Maria,
(Lettera firmata)

P.S. In che regione abiti? Mi piacerebbe un giorno o l'altro riuscire ad incontrarti e parlare forse a voce delle tante cose che non so se riuscirei mai a sintetizzare via mail..!


Cara sorella in Cristo,
                                     hai fatto bene a parlarmi di tuo figlio: nulla capita per cieco caso, ma tutto è voluto (o almeno permesso) da Dio per il nostro vero bene. Tu sei una vera mamma perché non ti limiti a sostenere tuo figlio dandogli da mangiare, ma vuoi sostenerlo anche spiritualmente dandogli una buona educazione scolastica e religiosa. 

Gli anni della fanciullezza sono molto importanti: se un bambino impara cose buone, crescerà buono e spiritualmente forte; se invece imparerà cose cattive, crescerà in malo modo, si ribellerà ai genitori, sarà schiavo dei vizi e delle passioni degradanti, ecc.

Ti incoraggio a continuare a riflettere sulla possibilità di impartire a tuo figlio un'educazione didattica alternativa mediante l'homeschooling. Non è una cosa complicata, anzi! Inoltre posso dirti che i risultati sono molto buoni: i bambini che praticano l'homeschooling ricevono una preparazione scolastica di gran lunga migliore rispetto agli alunni delle scuole normali. Una mia lettrice segue numerosi ragazzi homeschooler (anche delle superiori) e li prepara per gli esami di fine anno nelle scuole per convalidare gli studi fatti. Spesso gli insegnanti si complimentano con lei per l'elevato livello di preparazione che raggiungono i ragazzi che segue.

Per fare l'homeschooling basta recarsi dal dirigente scolastico e dirgli di aver deciso, come consentito dalla Legge italiana,  di ritirare il proprio figlio da scuola per dargli un altro tipo di preparazione didattica (ovviamente senza stare lì a polemizzare contro le scuole progressiste, gli insegnanti comunisti, l'insegnamento dell'ideologia gender, ecc., onde evitare di creare rancori). Inoltre gli si chiederà la cortesia di farsi consegnare il programma scolastico dell'anno precedente per poterlo usare come base per l'insegnamento al proprio bambino. Qualche tempo prima della fine dell'anno scolastico bisognerà tornare a scuola per programmare le date degli esami per poter convalidare gli studi fatti.

Visto che tu non hai tempo per fare la maestra a tuo figlio, e penso che nemmeno tuo marito abbia questa possibilità, conosci qualche persona di sicura fede che possa fare da “precettore” al tuo bambino?

Dagli avvisi sulle Messe tridentine che mi hai inviato in questi mesi deduco che abiti in [...]. A me piacerebbe fare da maestro a tuo figlio, ma purtroppo abito troppo lontano (vivo in provincia di [...]), quindi non posso aiutarti.

Per quanto riguarda il fatto che il tuo bambino ha bisogno di socializzare con altri fanciulli, si potrebbero selezionare i bambini più buoni tra i suoi attuali amici e compagni di classe, e farli venire a giocare a casa tua, sotto l'occhio vigile del precettore che con dolcezza e cordialità dovrà cercare di far fare ai fanciulli dei giochi sani, onesti, ed educativi (un po' come faceva Don Bosco).

Spero tanto che tu possa continuare a pensare alla possibilità di dare a tuo figlio un'istruzione didattica di stampo cristiano facendolo studiare a casa tua. Fino a settembre c'è tutto il tempo sufficiente per organizzare la faccenda.

Fai bene ad avere molta fiducia nella forza della preghiera. A tal proposito ti consiglio di chiedere orazioni alle suore di clausura dei monasteri di […].

Approfitto dell'occasione per porgerti i miei più cordiali e fraterni saluti in Cordibus Jesu et Mariae.

Cordialiter