Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

venerdì 24 marzo 2017

Il Signore è incapace di discacciare un cuore contrito che torna a Lui

Pubblico la lettera di una ragazza.


Carissimo D.,
                        scusami se ti rispondo solo ora, con tutto questo ritardo! 

La tua lettera mi ha trovato in un momento di grande smarrimento spirituale, un momento di fastidio per le cose di Dio. Sai, il primo impulso che ho avuto è stato quello di cestinarla subito, senza nemmeno leggerla. Invece qualcosa (o meglio Qualcuno) mi ha spinto a leggerla e a conservarla. E poi a leggerla ancora, molte altre volte. Ecco che siamo davvero strumenti, spesso inconsapevoli, nelle amorevoli mani del Signore, che ci usa per diffondere il suo perdono nel mondo! Se non avessi ricevuto la tua lettera, non so dove sarei adesso. Invece è stata come un seme piantato per il pentimento e la Santa Confessione. Adesso sono di nuovo nella grazia e, proprio come spesso accade quando il Padre Buono riabbraccia i suoi figli perduti, sento nel mio cuore immensa gioia, consolazione e pace. Non so come ringraziarti e vorrei averti qui perché tu potessi vedere con i tuoi occhi come il mio viso brilla di luce nuova. Spero che queste parole ti siano di incoraggiamento e come ulteriore conferma di quante cose Dio riesce a fare grazie a te.

Purtroppo so di essere molto debole spiritualmente e, come anche tu hai sottolineato, è difficilissimo trovare delle buone amicizie per supportarsi nel cammino verso il Cielo. Sarei felicissima di costruire con te un'amicizia spirituale, anche se sarà assolutamente impari: il guadagno è tutto mio! Confido che il sentirti vicino mi aiuti ad essere più costante nel cammino e a non perdermi alla prima difficoltà.

Te come stai? C'è qualche difficoltà, o magari qualche progetto, per cui hai bisogno di preghiere o di un qualsiasi altro aiuto?

Ti mando i miei più cari saluti in Gesù e Maria.

Con affetto,

(lettera firmata)


Cara sorella in Cristo,
                                        innanzitutto ti ringrazio di cuore per avermi scritto. Sono felice di sapere che dopo un periodo di difficoltà da un punto di vista spirituale ti sei pentita degli sbagli commessi e sei tornata da Gesù buono, il quale è incapace di discacciare coloro che tornano a Lui con cuore contrito.

Stiamo vivendo un periodo drammatico della storia, infatti molte cose stanno andando storte: nell’orbe cattolico c’è tanta confusione fomentata dai teologi modernisti, la società si sta secolarizzando sempre più, dilagano comportamenti immorali, l’economia sta andando male, nel mondo c’è il rischio che scoppi un guerrone, ecc. Certe volte pensando a tutte queste cose tristi si corre il rischio di scoraggiarsi e di cadere nello sconforto. Ma è proprio in questi momenti di difficoltà che le anime vengono messe alla prova: molte si stancano di andare controcorrente, si arrendono e decidono di tornare alla vita mondana; invece altre anime continuano a resistere eroicamente come valorosi soldati in battaglia dimostrando di essere davvero fedeli a Cristo nonostante le mille avversità della vita. 

Ti confesso che io sono fortunato perché grazie ai miei blog, i quali messi assieme hanno sfondato quota 2 milioni di visite, ho potuto allacciare alcune belle amicizie spirituali che mi sono di conforto, penso ad esempio a Letizia, Maristella, ecc. Infatti, in questo periodo difficile della storia dell’umanità, è consolante poter avere delle persone amiche con cui poter darsi conforto a vicenda. Tra le persone mondane mi trovo a disagio, ma tra quelle spirituali mi trovo bene.

Vorrei confidarti un’altra cosa. In questo periodo drammatico della storia, sento un forte bisogno di mettermi al servizio delle anime amanti di Gesù buono, cercando di chiarire i loro dubbi su questioni spirituali, di consolarle nei momenti di sconforto, di incoraggiarle al combattimento spirituale, di scambiarci devozione a vicenda, eccetera. Anche verso la tua anima sento il bisogno di “mettermi al suo servizio”. Tu sei una di quelle persone che hanno avuto molti talenti da parte di Dio, ma se li usano male possono fare un sacco di guai, se invece li usano bene possono fare tanto per la Sua maggior gloria, contagiando altre persone a praticare con eroismo le virtù cristiane. Insomma desidero tanto poter incoraggiarti e aiutarti a vivere da vera seguace di Cristo, nella speranza che entrambi possiamo conseguire un giorno il supremo ed eterno traguardo.

Il mondo vuole farci dimenticare di Dio spingendoci a vivere come se il Signore non esistesse. Ma noi siamo stati creati per amare la Santissima Trinità, e il nostro cuore è inquieto sin tanto che non riposa in Lui, come ci insegna Sant’Agostino.

Rinnovandoti la mia stima e la mia gratitudine per l’amicizia spirituale che mi stai donando, ti saluto cordialmente nei Cuori di Gesù e Maria.

Cordialiter