Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

martedì 8 aprile 2014

Chi votare alle prossime elezioni?

Un lettore del blog si sta chiedendo per chi votare alle elezioni per il rinnovo del Parlamento dell'Unione Europea.

Buonasera, leggo sovente ( principalmente a fini consolatori visti i tempi che attraversa la Chiesa) il Vs. sito. Ma una domanda mi sorge spontanea  alla lettura dell'articolo dedicato alle future elezioni UE: chi votare? [...] Che ne pensa?

LJC,

(lettera firmata)



Caro fratello in Cristo,
                                       dammi pure del tu, lo preferisco.

Sono contento di sapere che la lettura del mio blog “Cordialiter” ti è di consolazione. Uno dei miei scopi è appunto quello di incoraggiare i “cattolici militanti” a continuare la buona battaglia in difesa della Tradizione. È molto importante non farsi prendere dallo scoraggiamento e dal disfattismo. Nessun esercito scoraggiato ha mai vinto una guerra.

È vero che le macerie spirituali causate dalla barbarie modernista fanno piangere il cuore, ma è anche vero che le nostre speranze nella vittoria finale sono riposte non nelle nostre forze, ma in quelle dell'invincibile Redentore Divino.

Per quanto riguarda le prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento dell'Unione Europea, non ho ancora deciso per chi votare, ma certamente mi recherò alle urne. Di sicuro non voterò per i partiti favorevoli al riconoscimento giuridico delle coppie gay, ad esempio comunisti, socialisti, e progressisti di tutte le risme. Non penso che voterò Forza Italia (non l'ho mai votata), visto che alcuni parlamentari forzisti (tra cui Iva Zanicchi) hanno votato a favore del rapporto Lunacek che promuove l'ideologia gender.

Non è vero ciò che dicono alcune persone di area tradizionale, le quali affermano che se non ci sono dei candidati fedeli al 100% alla Dottrina Cattolica, non bisogna recarsi alle urne. Su quale manuale di Teologia Morale hanno letto questa cosa? Io ho consultato alcuni buoni manuali degli anni cinquanta, i quali affermano che è lecito votare per un candidato che ha delle idee politiche non buone, se l'altro candidato ha delle idee peggiori.

Bisogna recarsi in massa alle urne per impedire che le forze politiche liberal-progressiste ottengano la maggioranza dei seggi e approvino dei documenti contrari alla Legge Eterna di Dio. Spesso i nemici di Gesù Cristo hanno una visione tirannica della democrazia, cioè vogliono imporre ai cittadini degli obblighi contrari alla loro coscienza, ad esempio tra i rossi sta prendendo piede l'idea di abolire il diritto all'obiezione di coscienza all'aborto, per costringere ginecologi e ostetriche ad assassinare i bimbi innocenti.

Se i progressisti dovessero prevalere, l'Ue rischierà di venire trasformata in una sorta di Unione delle Repubbliche Sodomitiche Sovietiche. E chi oserà opporsi allo stalinismo dell'ideologia progressista, verrà ostracizzato e perseguitato. Non dobbiamo permettere che prevalga la tirannide dei senza Dio. Tutti alle urne!

Approfitto dell'occasione per porgerti i miei più cordiali e fraterni saluti in Gesù e Maria,

Cordialiter