Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

venerdì 25 luglio 2014

Non le sembra di esagerare?

Tempo fa una lettrice mi ha scritto per dirmi...

Egregio fratello nella fede, ho letto il suo ultimo post sul blog Cordialiter.

Anche io spero che tutto quello che lei ha descritto si avveri veramente, ma non le sembra di esagerare? Crede forse che i modernisti se ne staranno con le mani in mano? [...]

Io credo che dovremmo molto pregare l'Immacolata affinché tutto vada per il verso giusto.

Un cordiale saluto

(lettera firmata)

Carissima in Cristo,
                               ammetto che a volte utilizzo un tono un po' “trionfalistico”, ma del tutto giustificato dalle condizioni attuali della Chiesa. Comunque, a parte i toni utilizzati, le confesso che sono convinto di ciò che ho scritto, e cioè che con la creazione di un'Amministrazione Apostolica per i tradizionalisti, l'impero modernista sia destinato a sgretolarsi come l'impero sovietico. Se sorgesse una cosa del genere, le ordinazioni sacerdotali di stampo tradizionale aumenterebbero in maniera esponenziale. Oggi molti giovani scartano la vocazione sacerdotale perché sono delusi dal cattivo esempio dei modernisti. Ma quando le parrocchie passeranno nelle mani dei tradizionalisti, le vocazioni aumenteranno considerevolmente, creando così un circolo virtuoso.

I modernisti resteranno con le mani in mano? Probabilmente cercheranno di mettere il bastone tra le ruote, ma se non hanno più rincalzi, quanto tempo potranno continuare a resistere all'avanzata del movimento tradizionale? Loro diminuiscono sempre di più, noi invece aumentiamo. È chiaro che ormai la sorte del modernismo è segnata. Del resto, osservando la storia, vediamo che anche gli eretici ariani sembravano sul punto di vincere, ma poi vennero sconfitti. La Chiesa non è una creatura umana, è il Corpo Mistico di Cristo, e nessuna eresia potrà mai avere il sopravvento. Portae inferi non praevalebunt! E' una promessa del Redentore Divino! Anche Diocleziano, gli iconoclasti, Lutero e Napoleone sembravano sul punto di annientare la Chiesa, ma loro adesso sono polvere, mentre il Corpo Mistico di Cristo continua a vivere. Il modernismo farà la stessa fine dell'eresia iconoclasta, scomparirà dalla faccia della terra mentre la Tradizione Cattolica continuerà a vivere.

Qualche compromesso non proibito dalla Teologia Morale io lo accetterei volentieri pur di ottenere un vantaggio utile al bene delle anime. Il movimento tradizionale diverrà una delle tante sensibilità della Chiesa? Io credo che non ci sia nulla di male se esistano varie sensibilità nella Chiesa Cattolica (pensiamo ai vari riti orientali), purché queste sensibilità non siano eterodosse. Il problema di oggi è che non pochi cattolici hanno aderito all'errore (pensiamo ad esempio a quelle persone che non credono più alla Presenza Reale e alla Risurrezione corporale di Cristo). Ma se il movimento tradizionale riuscirà ad espandersi, gli effetti positivi ricadranno anche su tutti gli altri cattolici. Molti sono caduti nell'errore solo perché i teologi modernisti gli hanno insegnato le falsità spacciandole per verità di fede. Quando i teologi fedeli alla Tradizione si saranno propagati, automaticamente diminuiranno i seguaci dell'errore.

Sono pienamente d'accordo con lei quando dice che dobbiamo pregare la Madonna. L'ora è grave, ma con l'aiuto della Mediatrice di tutte le grazie e Condottiera di tutte le vittorie, certamente vedremo il trionfo della Tradizione Cattolica. Coraggio! Non facciamoci prendere dal timore della reazione modernista! Se Dio è con noi, chi può essere contro di noi?

In Cordibus Jesu et Mariæ,

Cordialiter