Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle e-mail dei lettori, puoi inviarmi una libera donazione. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

mercoledì 27 ottobre 2021

Il Senato della Repubblica ha affossato il ddl Zan!

Strepitosa Vittoria!!! I cattolici fedeli al Magistero perenne della Chiesa stanno esultando di gioia per l'esito della votazione a scrutinio segreto con cui il Senato della Repubblica ha affossato il liberticida ddl Zan sull'omofobia!

A cestinare il disegno di legge fortemente voluto dal PD sono stati i voti di 154 senatori contro 131. Se il ddl fosse divenuto legge dello Stato, noi cattolici avremmo rischiato un sacco di guai. Ad esempio se un cittadino avesse detto pubblicamente di essere contrario a concedere alle coppie gay la facoltà di adottare gli orfanelli, avrebbe rischiato di essere trascinato in tribunale. Oppure se un vescovo avesse espulso dal seminario un seminarista che pratica l'omosessualità, un giudice di idee progressiste avrebbe potuto condannarlo alla galera per "discriminazione omofoba" e ingiungere alla Chiesa di impartire lo stesso l'ordinazione sacerdotale a quel giovane. Insomma questo ddl Zan costituiva un grave pericolo per la libertà religiosa dei cattolici.

Inoltre il 17 maggio di ogni anno in tutte le scuole (persino alle elementari!) con la scusa della "giornata contro l'omofobia" ci sarebbe stato un elevato rischio che in tanti istituti agli studenti venisse di fatto impartita la propaganda in favore dell'ideologia gender.

Il voto avvenuto al Senato segna una dura sconfitta per il Partito Democratico di Enrico Letta e il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte, i quali hanno insistito fortemente affinché il ddl Zan venisse approvato senza modifiche, dopo che nel novembre 2020 il testo era stato approvato alla Camera dei Deputati. Grazie al Cielo in Italia vige ancora il bicameralismo perfetto, altrimenti il ddl Zan sarebbe legge dello Stato già da molti mesi. Noi non odiamo nessuno, ma esigiamo che venga rispettata la libertà religiosa dei cattolici rimasti fedeli al Magistero perenne della Chiesa.

Molti seguaci di Gesù Cristo hanno pregato tanto affinché questo liberticida disegno di legge non venisse approvato. Dio ha esaudito le nostre preghiere e ha inferto una cocente sconfitta ai fautori dell'ideologia gender. Non a noi, ma a Dio sia data gloria!

Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle e-mail dei lettori, puoi inviarmi una libera donazione. Per info: clicca qui.