Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle e-mail dei lettori, puoi inviarmi una libera donazione. Per info: clicca qui.


Visualizzazioni totali

martedì 24 maggio 2022

In questo secolo di regresso morale e religioso si vive nell'ateismo pratico

[Brani tratti da "La grande bestia è intelligente", di Don Giuseppe Tomaselli (1902-1989), zelante sacerdote salesiano].


Manca qualche ora al tramonto e sono intento al mio lavoro di apostolato-stampa. E' con me un aiutante. Battono alla porta e si presentano tre giovani.

- Chi cercate?

- Proprio lei! Sappiamo che è un Esorcista e soltanto a lei possiamo rivolgerci per certi schiarimenti.

- Come avete saputo che sono Esorcista?

- In città, qui a Messina, se ne parla ed anche la Rivista “Gente” in un articolo di Esorcismo ha fatto il suo nome.

- Ho capito! Desiderate che vi parli della “grande bestia”?

- Un momento! Desideriamo che ci dia qualche nozione sul demonio. Cosa c'entra la grande bestia?

- Demonio, o grande bestia, è la stessa cosa. Nella Bibbia, e precisamente nel libro dell'Apocalisse. Satana è chiamato la « grande bestia ». Io personalmente voglio chiamare così il demonio. Siccome egli è il principe della superbia e non vuole essere umiliato, si ribella a questo titolo poco onorifico ed io glielo rinfaccio di proposito. (...)

- Siamo tre giovanotti, universitari; sentiamo parlare di demonio e siamo convinti che il demonio non esiste come persona, ma s'identifica col concetto di male in genere.

- Non è così! E' una persona ed i demoni sono tutti delle persone.

- Eppure molti, anche i nostri professori, affermano che il demonio non è affatto una persona.

- I vostri professori d'università saranno luminari di scienza nel loro campo scientifico o letterario, ma in materia religiosa potrebbero essere più ignoranti degli ignoranti. L'affermare che il demonio non è una persona, significa non avere mai letta ed approfondita la Sacra Bibbia, dell'Antico e del Nuovo Testamento, ove le centinaia di volte il demonio è presentato come persona che pensa, che si manifesta e che opera sempre perfidamente a rovina degli altri. (...) Leggete il Vangelo, voi ed i vostri professori!

- Dunque, lei da Sacerdote crede che i demoni sono realmente degli individui.

- Certo! E lo credo anche come semplice Cristiano. Il negare quanto di continuo e con chiarezza è affermato dalla Sacra Bibbia, è un grave errore, anzi una vera eresia.

- Ed allora, tenendo come base che il demonio è una persona, ci dia altri schiarimenti in proposito. Noi siamo universitari e vogliamo andare a fondo nei problemi.

- In una semplice conversazione, che ha l'aspetto di intervista, non si può sviscerare appieno il grande tema diabolico. Se volete, servitevi dei miei scritti. Ho delle pubblicazioni sull'argomento, tra cui “Gli Angeli ribelli”, “L'inferno c'è!”, “Satana nel mondo” e “Le superstizioni”. (…) In questo secolo di progresso scientifico e di regresso morale e religioso, si vive nell'ateismo pratico ed in pieno materialismo; i cattivi, per essere coerenti e cosi giustificare la loro condotta, si sforzano di abbattere tutto ciò che sa di soprannaturale; e siccome l'esistenza del demonio è anche prova del soprannaturale, negano risolutamente la personalità del demonio.

(...)

- Secondo lei, chi è il demonio? ... Qual è il suo lavorio nel mondo? ... Quale fine si prefigge?

- Vi parlo da Sacerdote, da studioso della Bibbia, da Esorcista e da testimonio oculare di non pochi fatti diabolici. Coloro che parlano o scrivono sul demonio, difficilmente possono disporre della materia, di cui posso disporre io, perché il Signore mi ha messo in condizioni, direi, eccezionali.

Cominciai a fare l'Esorcista nel 1934; sono ormai 44 anni ed attualmente sono Esorcista. In verità sono stanco di aver da fare con la grande bestia ed ho supplicato l'Autorità Ecclesiastica locale di trovare un altro Sacerdote Esorcista; ma pare sia difficile trovarne. (…).

- Se tutti i Preti possono essere Esorcisti, quale difficoltà c'è a trovarli? 

- Hanno difficoltà a prestarsi; i motivi sono diversi, ma il primo è che mancano di esperienza ed hanno paura di aver da fare col demonio.

L'anno scorso mi trovavo a Mortara (Pavia). Da Milano venne a trovarmi un'indemoniata. Invitai tre Sacerdoti. - Assistete a quanto ora avverrà a questa donna, mentre dò qualche sferzata al demonio. - Mentre lottavo col maligno, guardavo quei Sacerdoti, i quali, pallidi come cenci e gli occhi sbarrati, seguivano lo svolgimento della lotta. Uno di essi tremava come una foglia. - Reverendi, dissi loro, avete mai assistito a queste cose? - Mai! - Cosa ne pensate? - Non potevamo neppure immaginarlo. - Eh, conclusi io, tutti i Preti dovrebbero assistere agli Esorcismi per comprendere certe cose ... ed anche per vivere meglio!

Fatto questo preludio, entriamo nell'argomento richiesto: Chi è il demonio? E' un puro spirito, cioè una persona dotata d'intelligenza e di volontà; non ha corpo come noi; noi siamo di natura umana, lui invece è di natura angelica, superiore di gran lunga alla nostra natura.

Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle e-mail dei lettori, puoi inviarmi una libera donazione. Per info: clicca qui.