Per contattarmi: cordialiter@gmail.com


Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle e-mail dei lettori, puoi inviarmi una libera donazione. Per info: clicca qui.

Visualizzazioni totali

venerdì 23 settembre 2022

Tutti alle urne!

Questa sera ci sarà la chiusura della campagna elettorale per le elezioni dei rappresentanti alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica. È stata una campagna aspra e combattuta, come solitamente avviene in Italia. Quasi tutti i quotidiani, gran parte dei programmi televisivi, diversi esponenti del mondo dell’alta finanza e dei poteri forti, oltre ai comunistelli di sacrestia, hanno fatto pubblicamente il tifo per i partiti progressisti.

Ma se c’è da aspettarselo che gli atei simpatizzino per i partiti laicisti, si rimane ancora più amareggiati nel vedere tante persone che si dichiarano “cattoliche praticanti” sostenere quelle stesse formazioni politiche. Ma in coscienza come si fa a votare per politici che hanno in programma di approvare il matrimonio gay, adozioni gay, propaganda gender nelle scuole, abolizione del diritto all’obiezione di coscienza all’aborto, leggi liberticide sull’omofobia per tentare di mettere il bavaglio ai cattolici, legalizzazione del suicidio assistito, legalizzazione della cannabis, legalizzazione dell’utero in affitto, e altre norme contrarie alla Dottrina Cattolica? Come fanno i comunistelli di sacrestia a non sentire il rimorso della coscienza per le scelte politiche che compiono?

È importante andare a votare onde impedire che possano vincere i laicisti sostenuti dai loro reggicoda modernisti. Se tutti i buoni si astenessero dal recarsi alle urne, verrebbero eletti solo parlamentari che vogliono approvare norme che si oppongono alla Legge Eterna promulgata da Dio. Vi confesso che non ho ancora deciso definitivamente per chi votare, ma certamente mi recherò alle urne e voterò per qualcuno (non ho mai votato scheda bianca né ho mai annullato il voto). Di sicuro non voterò per i partiti favorevoli all’approvazione di leggi immorali. Se devo essere sincero sono rimasto deluso dal dibattito generale, si è parlato poco di come poter risolvere i problemi riguardanti l'appartenenza all'Unione Europea e dei temi etici. Mi piacerebbe votare per qualche movimento politico che abbia intenzione di andare a Bruxelles per ridiscutere i trattati europei. Altrimenti è meglio uscire dall’Unione Europea, come saggiamente hanno fatto i britannici. L’austerity che ci impone l’UE causa politiche economiche recessive che stanno seminando miseria e sofferenze tra gli italiani e in altri popoli europei. Ad esempio in Grecia le politiche di austerity, oltre a causare disoccupazione, precariato e povertà, hanno causato anche un incremento della mortalità infantile, visto che tanti cittadini non hanno più la possibilità di acquistare i farmaci e di prenotare le visite mediche. Se non affossiamo l’austerity dell’UE, l’Italia sarà condannata a un lento e inesorabile declino economico. 

Non è facile scegliere quale lista votare. Penso che alla fine voterò andando per esclusione, cioè scartando le liste più lontane dalla Dottrina Cattolica e scegliendo una di quelle “meno distanti” dai nostri valori.

Spesso i nemici di Gesù Cristo hanno una visione tirannica della democrazia, cioè vogliono imporre ai cittadini degli obblighi contrari alla loro coscienza. Se i progressisti dovessero prevalere, l’Italia potrebbe rischiare di venire trasformata in una sorta di nuova versione di Unione Sovietica basata, invece che sul marxismo, sull'austerity e sull'ideologia gender. E chi oserà opporsi allo “stalinismo” dell'alleanza tra ideologia pro austerity e quella progressista, potrebbe venire ostracizzato e perseguitato. Non dobbiamo permettere che prevalga la malvagia tirannide dei nemici di Gesù Cristo. Salviamo i bambini dalle grinfie di coloro che vogliono indottrinarli con ideologie materialiste ed edoniste! Domenica tutti alle urne per sconfiggere coloro che disprezzano Dio, Patria e Famiglia!









 

Cari lettori del blog, vi informo che ho aperto un canale su Telegram. Per trovarlo e iscrivervi vi basta aprire l'app sul vostro smartphon, poi premere sul simbolo della lente d'ingrandimento in alto a destra e scrivere "Cordialiter" sulla barra delle ricerche. Una volta entrati nel canale, se ci si vuole iscrivere per ricevere gli aggiornamenti, bisogna premere sul tasto "Unisciti" in basso.