Cordialiter, blog di spiritualità cristiana

I veri amici del popolo non sono né rivoluzionari, né novatori, ma tradizionalisti. (San Pio X, Lettera Apostolica “Notre charge apostolique”)

Visualizzazioni totali


Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com
_______________________________
Se il blog ti piace e desideri aiutarmi affinché io possa dedicare il tempo necessario per continuare ad aggiornarlo ogni giorno e rispondere alle numerose e-mail dei lettori, puoi inviare un contributo libero. Per info: clicca qui.

martedì 7 febbraio 2017

I modernisti seminano confusione nell'orbe cattolico

Tempo fa, rispondendo a un'e-mail di Berenice, ho pubblicato un post su Papa Bergoglio che ha riscosso molto interesse. Quello stesso giorno Maristella mi ha scritto su Whatsapp dei messaggi, alcuni dei quali pubblico di seguito. Colgo l’occasione per ringraziarla di cuore per avermi concesso la facoltà di pubblicare gli scritti che mi invia, firmandoli col suo pseudonimo.


Ciao! Sono in viaggio verso casa e vorrei proprio dirti che ho apprezzato in modo speciale i post di questi ultimi due giorni: Sant'Alfonso sulla morte e la  risposta che hai dato oggi su Papa Francesco. Testimonianza di grande fede, umiltà e prudenza eppure anche consapevolezza. 

[...] Come ti dicevo, ho la sensazione che ci si stia avvicinando allo scontro finale. Però potrei sbagliarmi: anche qui le parole di Gesù mi rassicurano "io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine dei tempi". Mi fido di Lui e mi abbandonò fra le Sue braccia. […] Da quando mi sono profondamente convertita sono (quasi) sempre di buonumore e tranquilla. Se fa caldo o freddo, se piove, se ho mal di testa, se c'è traffico, se qualcuno mi tratta in modo sgarbato, se i miei progetti non vanno in porto... Io sono tranquilla e serena. Come vuole Dio; così voglio anch'io. Caspita la conversione è un dono immenso e meraviglioso!

Maristella


Carissima in Cristo, 
                                  sono contento che anche tu apprezzi molto gli scritti del mio amatissimo Sant'Alfonso Maria de Liguori sui novissimi, e che ogni tanto pubblico sul blog. Sono meditazioni che fanno davvero riflettere! Ormai è raro sentire in giro discorsi del genere.

Non penso che sia imminente lo “scontro finale”. Da quello che ho potuto capire leggendo varie rivelazioni, presto dovrebbe accadere qualcosa di grosso che porterà al trionfo del Cuore Immacolato di Maria, poi ci sarà un periodo di prosperità spirituale della Chiesa. Successivamente l’umanità si allontanerà nuovamente da Dio e verrà l’anticristo. Quello sarà lo scontro finale. Negli ultimi tempi avverrà pure la conversione in massa degli ebrei, come profetizzato da San Paolo nella Sacra Scrittura.

Attualmente stiamo vivendo un periodo drammatico da un punto di vista spirituale, ormai è da oltre mezzo secolo che i modernisti stanno cercando di distruggere il cattolicesimo. Ma in mezzo alla tempesta ne stiamo approfittando per stringerci a Gesù buono, il quale non sta mancando ci consolarci. Chissà, forse se tutto andasse bene ci lasceremmo andare al rilassamento, invece le sofferenze ci fanno ricorrere ai piedi del Redentore Divino. Don Dolindo Ruotolo, nel commento al Libro dell’Apocalisse, ha scritto delle parole molto consolanti: “La persecuzione, le croci e le tribolazioni conservano il fervore dell'anima, la fiducia in Dio solo e lo spirito di preghiera. […] Ogni sofferenza che ci viene dalle creature ci purifica, ci avvicina a Dio, ci fa sentire la ineffabile e profonda gioia della solitudine interiore, e ci fa sentire sorretti dalla divina carità”.

Cara Maristella, coi tuoi scritti riesci a trasmettermi devozione e conforto, ti ringrazio di cuore per la tua vicinanza spirituale. Tu mi consideri tuo “fratellino”, ma anche io ti considero mia “sorella adottiva”. A dir la verità dovrebbe essere normale tra seguaci di Cristo volersi bene come fratelli, come avveniva ai tempi di San Paolo, quando i pagani rimanevano meravigliati nel vedere i cristiani amarsi fraternamente, ma oggi è divenuta una cosa rara. Infatti su oltre mille persone che mi hanno contattato, sono poche quelle con cui è nata una profonda amicizia spirituale. 

Se io, tu, Letizia, e altre persone che seguono il blog e sono attratte dalla vita devota vivessimo tutti nella stessa città, sarebbe splendido poter incontrarci saltuariamente per poter condividere dei momenti di fraterna amicizia, pregare assieme e fare discorsi edificanti che elevano il cuore a Dio, confortandoci a vicenda e aiutandoci spiritualmente con lo scopo di poter raggiungere il supremo ed eterno traguardo. Purtroppo, viviamo lontano, però grazie ad internet riusciamo a mantenere frequenti contatti che ci fanno sentire vicini.

Ti saluto cordialmente in Cordibus Jesu et Mariae.

Cordialiter